Il 66% degli italiani promuove l’operato del Governo

L’emergenza Coronavirus ha coinvolto i cittadini di tutta la penisola. Numerosi sondaggi, svolti in questi ultimi giorni, hanno mostrato un trend di preoccupazione crescente da parte degli italiani. Che però si sta volgendo sempre di più verso i (temuti) effetti economici dell’epidemia piuttosto che su quelli strettamente sanitari. Insomma, siamo impauriti per un possibile severo impoverimento del Paese e di molte famiglie.

Il Governo ha cercato di intervenire per tamponare la crisi in atto e ha promesso ulteriori provvedimenti a riguardo. Ma qual è il giudizio dei cittadini nei confronti delle iniziative dell’esecutivo e del suo generale atteggiamento in questa fase?

Come si sa, il Governo e, in particolare il Presidente Conte, godono di un moderato sostegno da parte degli elettori. Che si conferma anche in questa occasione e che anzi sembra incrementarsi di fronte all’emergenza. Lo prova un’indagine effettuata all’inizio di questa settimana da Eumetra MR, intervistando un campione rappresentativo della popolazione. Infatti, l’operato del Governo non entusiasma, ma nemmeno appare così critico. Danno un giudizio positivo circa 2/3 degli intervistati (66%), anche se la maggioranza di questi ultimi (50%) propende per una valutazione in qualche modo attendista, basata su valutazioni «abbastanza» consenzienti, mentre solo il restante 16% si esprime con un atteggiamento “molto” positivo. Il giudizio è equidistribuito nelle diverse aree geografiche del Paese, sia in quelle più colpite che in quelle più distanti dall’epidemia.

Fonte: Eumetra MR, valori %

Dal punto di vista delle opinioni politiche, i sostenitori del PD, M5S e Italia Viva, pur con sfumature diverse, promuovono l’operato del Governo con indici fra l’80 ed il 90% circa di consenso. Ovviamente più critico l’elettorato che propende per il centrodestra, ma, ancora una volta, con posizioni «responsabili». Ad esempio, circa il 40% dell’elettorato Lega e FDI esprime una valutazione positiva (seppur blanda) dell’azione dell’esecutivo. Ancora più positivo l’elettorato di Forza Italia: il 68% manifesta una valutazione positiva sul governo.

L’indagine Eumetra MR ha riguardato anche l’operato delle autorità locali. Esso segue il giudizio del Governo: con una media nazionale di soddisfatti del 69% (in buona parte «abbastanza» soddisfatti). Il dato riguarda un po’ tutti i territori regionali, sia quelli più colpiti dall’epidemia che gli altri, con medie di valutazioni migliori per i territori messi sotto pressione: soddisfatti il 78-77% dei cittadini del Nord-ovest e del Nord-est verso le rispettive amministrazioni territoriali. Il Sud, meno coinvolto, è un poco più critico: il 17% dell’opinione pubblica dell’Italia meridionale ritiene che le proprie amministrazioni territoriali abbiano fatto “nulla o quasi” e un altro 22% che abbiano fatto “poco”.

Fonte: Eumetra MR, valori %

Le regioni direttamente più colpite, Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto, reagiscono verso le rispettive amministrazioni del territorio con sfumature leggermente diverse. Mediamente più soddisfatti gli Emiliani, seguiti dai Lombardi e poi dai Veneti. I dati di tutti sono comunque al di sopra delle medie nazionali.

Per ora, insomma, il Governo sembra avere superato la prova, almeno dal punto di vista dell’opinione pubblica. Ma i momenti più difficili – caratterizzati da una recessione e, di conseguenza, da una vera crisi economica – devono probabilmente ancora arrivare.