KNOWLEDGE BUILDING PILLS


Siamo un popolo di poeti, navigatori… e anche di ciclisti. Gli italiani, infatti, sono utenti frequenti e abituali della bicicletta, per divertimento o per spostamenti di lavoro. Forse non la usiamo nella misura in cui accade in certi paesi del Nord Europa (in cui però le piste ciclabili sono assai più numerose e disponibili), ma certo anche noi approfittiamo spesso della comodità delle due ruote.

È quanto emerge nettamente dall’ultima, approfondita rilevazione condotta da Eumetra su di un ampio campione (più di 3.000 casi) di popolazione italiana, nell’ambito della ricerca “Benessere e Sostenibilità”. Alla specifica domanda “A lei è capitato negli ultimi tre mesi di usare la bicicletta per spostarsi o per fare passeggiate?”, quasi metà degli intervistati risponde affermativamente.

Nell’insieme, dunque, il 46% ha utilizzato le due ruote almeno una volta negli ultimi tre mesi. Tra costoro risulta prevalente chi ha inforcato le due ruote per motivi ludici, “per fare una passeggiata”. Ma molti sono anche coloro che hanno pedalato più genericamente “per spostarsi”.

Uso della bicicletta

Fonte: Benessere e Sostenibilità

Gli uomini appaiono utilizzare la bicicletta (55%) assai più delle donne (38%), forse perché più coinvolti per motivi di lavoro o perché tra le donne sono più numerosi gli anziani. Questi ultimi, infatti, per motivi comprensibili, contano meno ciclisti al loro interno: è qui che troviamo la percentuale inferiore – ma sempre rilevante – di ciclisti: 32%. Viceversa, la bici appare più usata tra i più giovani: tra chi ha meno di 25 anni è addirittura la maggioranza assoluta (54%) ad avere pedalato negli ultimi tempi.

La bicicletta appare più utilizzata nelle regioni del Nord-est: anche qui la maggioranza assoluta della popolazione (56%) ne ha fatto uso negli ultimi tre mesi. Mentre la frequenza appare inferiore nelle aree del Sud (39%). Ancora, si rileva una lieve contrazione dell’utilizzo delle bici nelle grandi città oltre i 100.000 abitanti (ove comunque risultano il 43%), data la evidente maggiore difficoltà e complessità del suo impiego nei più ampi contesti urbani.

La bici viene di solito usata più volte la settimana ed è impiegata preferibilmente ad altri mezzi: la maggioranza del campione dichiara che, pur potendo usufruire di altre modalità di trasporto, opta più volentieri per la bicicletta.

L’insieme di questi dati mostra insomma come le due ruote costituiscano un mezzo di trasporto assai popolare – e gradito – anche nel nostro Paese. In più, la bicicletta è uno dei pochi mezzi di trasporto che non inquina e il più delle volte pedalare fa bene alla salute. Di fronte a tutto ciò apparirebbe opportuna una politica che favorisca l’uso delle due ruote. Ciò che viceversa, secondo molti osservatori e secondo le stesse associazioni degli utenti della bicicletta, accade nel nostro Paese ancora troppo di rado.

Vuoi saperne di più?

CONTATTACI